Complesso di Edipo o di Elettra: Scopriamo le fasi dell’attaccamento dei bambini nei confronti dei genitori

In questo articolo voglio iniziare raccontandovi due piccole storie tratte dalla tragedia greca di Sofocle, ovvero la storia di Edipo e quella di Elettra.

In breve, il mito narra di Edipo, che fu abbandonato alla nascita a causa di una profezia e dopo una serie di avvenimenti, uccide un uomo, ignaro che fosse il suo vero padre. Libera la sua città spezzando il sortilegio e come ricompensa, riceve in sposa la regina, che, a sua insaputa, è la vera madre.

Invece, il mito di Elettra, eroina greca, uccide la madre Clitennestra e il suo amante per vendicare il tradimento a suo padre Agamennone.

Da queste due storie, il famoso psicologo Sigmund Freud, prende spunto per teorizzare il complesso di Edipo ed in una fase successiva, il complesso di Elettra.

Foto presa dal Web – Complesso di Edipo e di Elettra

Il complesso di Edipo comprende tutti gli impulsi che, verso i 2/3 anni, potrebbero indurre i bambini ad essere attratti dalla loro mamma, e a provare ostilità nei confronti del padre.

Per le bimbe, si parla di complesso di Elettra che comprende tutti gli impulsi che potrebbero indurre le bambine ad essere attratte dal loro padre e a provare ostilità nei confronti della madre.

Come ci conferma l’esperto Jeffrey B. Rubin, verso i 2 anni e mezzo / 3, il bambino diventa possessivo nei confronti della madre, chiedendo più coccole e tenerezze. Per le bambine, invece, questa fase corrisponde al momento in cui cercano di conquistare il papà e di attirare frequentemente la loro attenzione, mentre la mamma, diventa una rivale.

Complesso di Edipo e di Elettra: quale comportamento devono avere i genitori?

Complesso di Elettra
Foto presa dal Web

Prima di tutto dovete tranquillizzarvi, secondo Freud, questa è una fase normale e dovete sapere che questo è un momento chiave per lo sviluppo dei vostri figli, in cui stanno scoprendo se stessi.

Ovviamente però richiede da parte dei genitori molta attenzione, cioè è importante spiegare al bambino/a che non potrà mai sostituire il ruolo della madre e il padre e che troverà una persona con la quale potrà fare ciò che fanno i genitori.

Il genitore verso il quale temporaneamente il bambino dimostra aggressività, deve far finta di nulla, mentre il genitore “preferito” deve valorizzare l’altro in qualsiasi occasione. Non lasciatevi sopraffare dai sensi di colpa e di frustrazione, questa è una tappa che si supera, ed è utile per il futuro dei vostri figli, che acquisiranno consapevolezza di se stessi definitamente.

Sempre secondo Freud, tra i 5 e i 7 anni si passa ad una fase risolutiva durante la quale il bambino/a abbandonerà l’idea di prendere il posto del genitore del suo stesso sesso, respingendo inconsciamente le sue emozioni. Infatti se si presta attenzione, si può verificare che verso i 5/6 anni, inizia la fase in cui le bambine imitano la mamma e i bambini, adottano comportamenti simili a quelli del padre per condividere attività con lui.

Questi comportamenti sono un campanello per farvi capire il superamento dei due complessi; i bambini inizieranno una nuova fase che li accompagnerà verso la loro crescita e il loro corretto approccio psicologico nei confronti della figura materna e paterna.

Fasi dell'attaccamento dei bambini
Complesso di Edipo – Foto presa dal web

Il mancato superamento del complesso di Edipo e di Elettra, secondo Freud, nei casi più gravi, indicherebbe l’origine di problemi psichici. Infatti, in età adulta, la ricerca di un partner può risultare difficoltosa e problematica, perché questi problemi nascono da un rapporto non risolto con il genitore del sesso opposto. A questo punto si parla di un complesso non superato perché in fondo c’è rabbia repressa, incapacità di comunicare e tensioni nascoste accumulate nel tempo e tutte queste cose riaffioreranno ogni volta che ci si approccia con il sesso opposto.

Il discorso andrebbe approfondito, per chi volesse saperne di più, in rete esistono molti siti esaustivi sull’argomento.

 

 

1 Commento

  • Luigia
    Posted Feb 22, 2019 8:16 pm 0Likes

    E importante seguire questi articoli che portano a capire con più consapevolezza le fasi di crescita dei nostri figli senza finalizzare tutto a dei semplici capricci aspetto altri vs !

Lascia un Commento